A Matematopia, Zero Junior sta per partecipare alla sua prima Adunanza, durante la quale vedrà all’opera l’Esemplificatore, che «affronta e risolve, rendendoli semplici e comprensibili, problemi ed esercizi di qualunque tipo». L’immensa Piazza Calcolo è gremita, ma gli abitanti di ogni quartiere non hanno rapporti con quelli degli altri, perciò i Numeri e le figure geometriche non si mescolano. Zero Junior attira l’attenzione su di sé, dando la risposta corretta a un problema proposto dall’Esemplificatore: il piccolo Zero e la piccola Cerchiolina fanno fronte comune, mentre attorno a loro gli altri Numeri e i Poligoni cominciano a evidenziare in quanti modi gli Zeri e i Cerchi siano diversi e non rispettino le regole. Mentre gli Assiomi cercano di mettere ordine in mezzo ai tumulti, la famiglia degli Zeri e quella dei Cerchi decidono di lasciare Matematopia. Alla successiva adunanza l’Esemplificatore si arrabbia e dimostra la necessità di cerchi e zeri attraverso problemi che li coinvolgono. Al ritorno delle due famiglie, l’Esemplificatore richiama l’attenzione sulla ricchezza delle diversità: «i “diversi” non esistono. Esistono semmai gli “speciali”: nel senso che le loro differenze sono in realtà delle specialità che arricchiscono non solo loro, bensì tutti quanti».

Parlando di aritmetica e geometria, Pettarin e Olivieri parlano anche di tolleranza, come se la matematica fosse la scusa per parlare d’altro. La favola alimenta l’amore per la matematica attraverso la metafora della vita e, al tempo stesso, permette di affrontare il tema della “diversità” utilizzando cose apparentemente innocue come i numeri. Ha il sapore di certe favole di Gianni Rodari: per quanto i disegni di Giulia Orecchia contribuiscano a dare una certa leggerezza al racconto, non si può non coglierne la morale.

Pubblicato in Libri
Domenica, 02 Giugno 2019 07:41

30 Maggio 2019

Verifica di matematica, classe seconda liceo scientifico. 

Argomento: problemi e calcolo delle probabilità. 

 

Durata: due ore.

Pubblicato in Esercizi
Mercoledì, 29 Maggio 2019 14:56

29 Maggio 2019

Verifica di matematica, classe seconda liceo scientifico. 

Argomento: geometria euclidea. 

 

Durata: un'ora.

Pubblicato in Esercizi
Domenica, 26 Maggio 2019 14:44

24 Maggio 2019

Verifica parziale di matematica, classe quinta liceo scientifico. 

Argomento: equazioni differenziali. 

 

Durata: cinquanta minuti.

Pubblicato in Esercizi
Sabato, 11 Maggio 2019 17:12

10 Maggio 2019

Verifica parziale di matematica, classe quinta liceo scientifico. 

Argomento: integrali impropri. 

 

Durata: venti minuti.

Pubblicato in Esercizi
Giovedì, 02 Maggio 2019 21:03

2 Maggio 2019

Verifica di matematica, classe quinta liceo scientifico. 

Argomento: calcolo di aree e volumi con il calcolo integrale. 

 

Durata: due ore.

Pubblicato in Esercizi
Mercoledì, 17 Aprile 2019 22:40

17 Aprile 2019

Verifica di matematica, classe seconda liceo scientifico. 

Argomento: sistemi e disequazioni di secondo grado e di grado superiore, problemi. 

 

Durata: due ore.

Pubblicato in Esercizi
Mercoledì, 17 Aprile 2019 21:20

12 Aprile 2019

Verifica di matematica, classe quinta liceo scientifico. 

Argomento: integrali definiti. 

 

Durata: quaranta minuti.

Pubblicato in Esercizi
Venerdì, 05 Aprile 2019 17:22

Quattro artisti che contano

«Quattro artisti che contano» è il titolo dell'ultimo lavoro di Anna Cerasoli, un piccolo gioiello pubblicato con la collaborazione di Giuseppe Vitale a novembre 2018 per le Edizioni Artebambini. La casa editrice vanta trent'anni di esperienza nell'ambito dell'educazione: non solo pubblica lavori di qualità, ma collabora anche con musei e istituti culturali, oltre ad essere un ente accreditato presso il MIUR per la formazione del personale scolastico.

Anna Cerasoli, laurea in matematica, è nota per il suo impegno nella divulgazione con i più piccoli, mentre Giuseppe Vitale unisce i suoi studi scientifici alla specializzazione in pedagogia dell'immagine.

Il libro crea un ponte tra arte e matematica e permette ai più piccoli di giocare con le forme e con i concetti di base del calcolo combinatorio. Dopo che la piccola Sofia, con fantasia e creatività, ha dato vita a cerchi, quadrati, triangoli e rettangoli, questi vanno in giro per il mondo a cercare il proprio posto e competono per scoprire chi è più importante. Il quadrato, così preciso, il triangolo, con la sua indole artistica, il cerchio, sempre gentile e il rettangolo, così pratico, si combinano per costruire faccine geometriche, alfabeti per linguaggi cifrati, collane e segnaposto colorati, tassellazioni e... arte! Infatti, le quattro forme sono le protagoniste delle opere di Auguste Herbin, pittore parigino ed esponente dell'astrattismo geometrico. Gli autori non fanno mancare un approfondimento matematico dedicato al calcolo combinatorio (per agli adulti) e le soluzioni ai giochi proposti.

Il libro può essere fonte di spunti per attività da fare con i più piccoli e presenta la matematica per ciò che realmente è: fantasia, creatività... arte!

Pubblicato in Libri
Martedì, 02 Aprile 2019 21:49

28 Marzo 2019

Verifica di matematica, classe seconda liceo scientifico. 

Argomento: disequazioni numeriche intere e frazionarie, sistemi. 

 

Durata: quaranta minuti.

Pubblicato in Esercizi
Pagina 1 di 43